Una rivista da collezione

Glance Collection Garda & more

Lasciati ispirare da Glance Garda&More Collection 2019

DESTINAZIONI, TERRITORI, PERSONE

Coinvolgenti itinerari sveleranno l’anima più vera dell’ampio territorio che abbraccia il Lago di Garda nella sua completezza, invitando a nuovi percorsi.
Dalle Dolomiti alle città d’arte, scoprendo il cuore pulsante dei territori limitrofi.

Scarica subito l’anteprima delle Collection

Glance Garda & More 2018GLANCE GARDA & MORE 2018

Collection 2018

Glance Garda & More 2019 -

Collection 2019

Glance Collection 2020Copertina Glance 2020

Collection 2020

Nella rivista parleremo di:

LA SOSTENIBILITÀ È UN IMPEGNO CHE COINVOLGE IL PIANETA.
AUDI E IL PARCO NATURALE ADAMELLO BRENTA GEO PARK: ASSIEME VERSO IL FUTURO

Tutelare l’ambiente non significa allontanare l’uomo, ma avvicinarlo affinché prenda coscienza di come si possa interagire con rispetto. Il geoparco diviene luogo di divulgazione di una maggior sensibilità ambientale.

Nei tre anni trascorsi dal 2015, quando i Geoparchi sono entrati nel programma ufficiale dell’ UNESCO, molto è stato fatto per la promozione del loro sviluppo sostenibile. Patrick McKeveer, direttore della Section on Earth Sciences and Geo-Hazards Risk Reduction dell’UNESCO, crede fermamente all’importanza di rivolgere sempre più attenzione all’ambiente. Nel suo intervento in occasione dell’8° conferenza internazionale dei Geoparchi UNESCO tenutasi a Madonna di Campiglio, si è detto orgoglioso della relazione che vede Audi partner progettuale del Parco Naturale Adamello Brenta Geopark. Le due realtà hanno infatti deciso di unire forze e risorse, delineando una innovativa strada per il turismo e per la mobilità sostenibile.

www.myAudi.it

Il Natale a Milano…
È Super Christmas


A Milano il Natale si mostra in molteplici sfaccettature ed è un vero e proprio
Super Christmas.

Piazza Duomo, galleria Vittorio Emanuele II, Piazza della Scala, Giardini di Porta Venezia sono alcuni dei luoghi dove incontrare e lasciarsi coinvolgere da tradizione e divertimento.

Passeggiare per le vie illuminate a festa, visitare gli imperdibili mercatini di Natale, pattinare in una delle tante piste presenti in diverse aree della città, ammirare nel famoso Quadrilatero della moda l’elegante Christmas Shopping Experience con luci, musica ed eventi.

Il Natale a Milano è anche arte e cultura. Immancabile l’appuntamento con Palazzo Marino dove, dal 29 novembre al 12 gennaio, è possibile ammirare gratuitamente “l’Annunciazione” di Filippino Lippi.

Come da tradizione, la sera del 7 dicembre, giorno del patrono di Sant’Ambrogio, si inaugura la stagione del Teatro alla Scala, che quest’anno apre con la Tosca di Giacomo Puccini diretta da Riccardo Chailly, con la regia di Davide Livermore. Per l’occasione, dal 30 novembre al 12 dicembre 2019, il Comune di Milano ed Edison portano la Tosca in tutta la città grazie alla Prima Diffusa: in programma più di 50 eventi gratuiti per conoscere da vicino la bellezza dell’opera lirica. Come ogni anno, evento clou della Prima Diffusa è la proiezione in diretta e gratuita della Tosca in numerosi luoghi della città (per alcuni luoghi è necessaria la prenotazione).

Un Super Christmas ricco di eventi dove non può mancare il tradizionale panettone, un must della tradizione meneghina.

Per conoscere il calendario aggiornato degli eventi www.yesmilano.it/natale

MILANO - PALAZZO REALE

Schermo all'Ottagono per la prima della Scala - 7 dicembre 2016
Prima Diffusa 2016©Comune di Milano

Guggenheim. La collezione Thannhauser, da Van Gogh a Picasso

Dal 17 ottobre 2019 all’8 marzo 2020

Nel 1965 la Fondazione Solomon R. Guggenheim di New York riceve da Justin Thannhauser, l’eccezionale collezione creata assieme al padre Heinrich e alla seconda moglie Hilde.
Palazzo Reale, dal 17 ottobre 2019 all’8 marzo 2020 ospita per la prima volta in Europa questa collezione dall’alto valore artistico con 50 capolavori di celebri maestri impressionisti, post-impressionisti e delle avanguardie del Novecento come Paul Cézanne, Pierre-Auguste Renoir, Edgar Degas, Paul Gauguin, Edouard Manet, Claude Monet, Vincent van Gogh e opere dell’artista spagnolo Pablo Picasso che fu grande amico di Justin Thannhauser.
Guggenheim. La collezione Thannhauser, da Van Gogh a Picasso è opportunità unica per ammirare i grandi maestri della pittura europea per la prima volta esposti oltreoceano.

La mostra è curata da Megan Fontanella, conservatrice di arte moderna al Guggenheim.

15. Rousseau I giocatori di football
Henri Rousseau,The Football Players, 1908 Solomon R. Guggenheim Museum, New York, Thannhauser Collection
Vincent van Gogh Mountains at Saint-Rémy, Saint-Rémy-de-Provence, July 1889 Solomon R. Guggenheim Museum, New York, Thannhauser Collection
Vincent van Gogh Mountains at Saint-Rémy, Saint-Rémy-de-Provence, July 1889 Solomon R. Guggenheim Museum, New York, Thannhauser Collection
Pablo Picasso Woman with Yellow Hair, 1931 Solomon R. Guggenheim Museum, New York, Thannhauser Collection
Pablo Picasso Woman with Yellow Hair, 1931 Solomon R. Guggenheim Museum, New York, Thannhauser Collection

BOLZANO - MERCATINO DI NATALE

Mercatino di Natale


A Bolzano la tradizione altoatesina vi aspetta
.

Dal 28 novembre Bolzano risplende di luci e colori natalizi. Nella centralissima Piazza Walther l’accensione delle 1300 luci dell’immancabile albero segnano l’avvio della 29ᵃ edizione del Mercatino di Natale.

Casette, suoni e profumi animano la città in una scintillante e suggestiva atmosfera che si rivela un’esperienza a tuttotondo per grandi e piccini. Diversi gli stand dove poter assaporare specialità tirolesi, degustare del buon vino o assistere ai live show di artigiani, protagonisti della tradizione artistica locale.

Numerosi sono gli eventi in programma con spazi, attività e laboratori dedicati anche ai bambini.

Il mercatino di Natale di Bolzano attento all’ambiente e certificato “Green Event” renderà ancora più sostenibile questo evento grazie alla vendita in Piazza Whalter dell’acqua solo in bottiglie di vetro con il marchio “Mercatino di Natale”.

«Un Natale di Libri» è poi il ricco programma dedicato agli incontri con autori e giornalisti che presentano al pubblico i loro best-seller. Alcuni nomi: Mario Giordano, Ferruccio de Bortoli, Andrea Purgatori, Dacia Maraini…
In attesa dell’Anno Nuovo la festa prosegue con la tradizionale corsa amatoriale “BOclassic” che si terrà il 31 dicembre, mentre il 4 gennaio, al Palaonda, sarà in programma il “Passion Gala”, lo spettacolo su ghiaccio tra sport, musica e danza.

www.mercatinodinatalebz.it

Corte delle Stelle ©AST Biscardi
Corte delle Stelle ©AST Biscardi

MUSEO ARCHEOLOGICO DELL'ALTO ADIGE

La mummia di “Ötzi”

L’uomo venuto dal ghiaccio.

Era il 1991 quando il ghiacciaio delle Alpi Venoste divenne scenario di uno dei ritrovamenti archeologici più sensazionali, risalenti all’età del Rame: la mummia di “Ötzi”, l’uomo venuto dal ghiaccio.

A Bolzano, il Museo Archeologico dell’Alto Adige racconta le scoperte scientifiche e archeologiche dello straordinario rinvenimento e mostra i diversi metodi adottati nello studio e analisi degli oggetti e reperti recuperati. La “discovery room” coinvolge poi il visitatore e lo accompagna a sperimentare i diversi materiali utilizzati da Ötzi.

“L’Uomo venuto dal ghiaccio” è conservato in un ambiente totalmente controllato che ripropone le condizioni ambientali tipiche di un ghiacciaio, l’habitat che ha conservato nel tempo e portato a noi questa eccezionale testimonianza. E in un’atmosfera di discrezione e riservatezza, si lascia al singolo visitatore la libertà di soffermarsi o meno dinnanzi all’oblò da cui ammirare il testimone diretto di un tempo passato.

THE LOUNGE
dal 29 novembre 2019 a marzo 2021

Dal 29 novembre 2019 fino a marzo 2021, il Museo Archeologico dell’Alto Adige rivolge una particolare attenzione ai propri visitatori: all’ultimo piano, grazie ad un alternarsi di isole esperienziali sarà possibile rivivere questo luogo attraverso gioco, riposo o approfondimento.

www.iceman.it

Veduta del Museo e sulle sfondo il Catenaccio
veduta del Museo e sullo sfondo il Catenaccio ©MAAA

Eventi ed esperienze per vivere il territorio

Approfondimenti per i nostri lettori

logo museMuseo delle Scienze
Main Partner

Visitare è sperimentare

 

Il MUSE – Museo delle Scienze di Trento è tappa obbligatoria per conoscere e sperimentare la conoscenza. Un luogo dove curiosità, sperimentazione e ricerca si uniscono.

Una vera e propria esperienza tra percorsi espositivi, allestimenti temporanei, collezioni scientifiche, laboratori didattici per famiglie e bambini. Gli spazi del MUSE – Museo delle Scienze di Trento invitano a guardare da vicino la storia dell’evoluzione della terra, la biodiversità, la relazione tra uomo e ambiente naturale.

E ancora…

Vivere l’emozione di un virtuale viaggio nel tempo con GO!MUSE: App all’avanguardia che vi accompagnerà tra modelli in 3D di dinosauri, rettili preistorici e balene, quasi a toccare con mano la storia della vita sulla Terra.

Il MUSE – Museo delle Scienze di Trento vi aspetta!

 

COSMO CARTOONS:
L’esplorazione dell’universo tra scienza e cultura pop
Dal 21 luglio 2019 al 14 giugno 2020

 

L’Universo da sempre attrae l’uomo. Lo invita a sognare, a desiderare di conoscere, a raccontare. Scienza, tecnologia e arte si susseguono in questa mostra dove, tra allestimenti interattivi, multimediali, disegni e pubblicazioni originali, si vivono storie che illustrano e narrano lo spazio.

COSMO CARTOONS. L’esplorazione dell’Universo tra scienza e cultura pop

©MUSE – Museo delle Scienze di Trento – www.muse.it

Scopri la versione digitale a bordo di:

airdolomiti logo
LOGO GARDA G-ITALIA-001 copia
Tofana logo
logo_gardaseede_freistehend copia
Logo Marmolada
Apt-Madonna-di-Campiglio-Pinzolo-Val-Rendena_imagefull
Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci
Val di Fassa Logo

GLANCE GARDA&MORE: DESTINAZIONI, TERRITORI, PERSONE

Iscriviti alla Newsletter e riceverai la versione integrale delle Collection!

Si, mi iscrivo!

Close

Contattaci

Curabitur blandit tempus porttitor.
Sed posuere consectetur est at lobortis.

What Are You Looking For?





MALCESINE ©Comune di Malcesine